giovedì 15 novembre 2012

Oggi, Giovedì 15 Novembre, presso la Chiesa di San Paolo Apostolo a Vasto (Via Florindo Ritucci Chinni s.n.), alle ore 18.00, il Dott. Giancarlo Abete, Presidente della F.I.G.C., terrà una riflessione e testimonianza sul tema "Giovanni Paolo II e il mondo dello sport". L'iniziativa è ricompresa nell'ambito del Programma redatto per l'Esposizione della Reliquia del sangue del Beato Giovanni Paolo II (in allegato quattro foto del Presidente).
Sicuro della collaborazione, Vi ringrazio per il prezioso contributo.

Don Gianni Sciorra, Vicario della Zona Pastorale di Vasto

Giancarlo Abete - Cenni biografici
Giancarlo Abete, è nato a Roma il 26 agosto 1950. È un imprenditoreun politico, un dirigente sportivo italiano.
Dal 2 aprile 2007 riveste la carica di presidente della F.I.G.C. (Federazione Italiana Giuoco Calcio).
Figlio del cavalier Antonio Abete e di Maria Basile, entrambi di origini sannite, compie studi classici al liceo "Massimo" di Roma e si laurea in Economia e Commercioalla Sapienza. È fratello di Luigi Abete, ex presidente di Confindustria e ora presidente della Banca Nazionale del Lavoro. È sposato e ha due figlie.
È stato deputato nella ottavanona e decima legislatura, dal 1979 al 1992, con la Democrazia Cristiana.
È imprenditore nel settore grafico, editoriale e dell'informazione (il nome Abete grafica è stato anche stampato sulle schedine del Totocalcio), presidente e componente del consiglio di amministrazione di diverse società del Gruppo Abete ed inoltre ha ricoperto il ruolo di presidente dell'Unione Industriali Roma e Lazio dal 1994 al 2000e di Federturismo Confindustria dal 1999 al 2003. Ha anche fatto parte della giunta di Confindustria del Lazio fino al 2001.
Dal 1989 al 1990 è stato a capo del settore tecnico della FIGC e in seguito della Lega Professionisti Serie C, fino al 1997. Per due volte (dal 1996 al 2000 e dal 2001 al2006) è stato vicepresidente della Federazione. Alle elezioni del 2000 ottenne la maggioranza del 67% dei voti, ma fu posto il diritto di veto.
Ha fatto parte, come capo delegazione, della vincente spedizione italiana ai Mondiali di Germania 2006. È stato eletto presidente FIGC il 2 aprile 2007, con 266 voti su 271, succedendo al periodo di commissariamento di Luca Pancalli.
Il 22 marzo 2011 viene eletto vicepresidente UEFA. Il 24 maggio 2011 viene nominato nuovo presidente nazionale per il prossimo triennio dell'UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti).

Nessun commento:

Posta un commento